Attrezzature

PRESENTAZIONE

STAZIONE DI SERVIZIO AC R-134A AUTOMATICA ROBINAIR BY BOSCH

Stazione automatica “Baby Cool”, per gli specialisti dell’aria condizionata.

Offre tutte le funzioni base e le performance necessarie per i professionisti che operano con sistemi A/C R134a.

  • Funzione scarico olio automatico
  • Fase di vuoto programmabile
  • Test pressioni automatico
  • Spurgo incondensabili automatico
  • Software multilingua
  • Stampante (opzionale)
stazioneclimaboschacs611_5

PRESENTAZIONE

ACS 611 è una delle stazioni di ricarica climatizzatori più avanzate per autovetture e autocarri.

Come tutte le stazioni Bosch completamente automatiche, è progettata per la manutenzione dei climatizzatori con refrigerante R-134a con un intervento manuale minimo. La stazione controlla automaticamente tutte le fasi della manutenzione, compresi il recupero, il riciclaggio e il rabbocco dell’olio e del refrigerante, senza che sia necessario un intervento diretto del tecnico.

Tuttavia, la modalità manuale consente all’utente, se lo desidera, di controllare singolarmente tutti gli aspetti. La potente pompa a vuoto a due stadi dell’ACS 611 assicura uno svuotamento rapido ed efficace dell’impianto; al pari di tutte le stazioni Bosch, la stazione comprende un database che contiene tutte le quantità di olio e refrigerante necessarie per il climatizzatore del veicolo.

L’ACS 611 prevede anche una stampante integrata per creare rapporti dettagliati. 

stazioneclimaboschacs661

PRESENTAZIONE

L’innovazione di Bosch per la diagnosi dei sistemi R-1234yf

Dopo il lancio sul mercato dei primi modelli di veicoli con climatizzatore R-1234yf nel 2011, Bosch ha lavorato a stretto contatto con il settore dell’automotive per sviluppare una nuova stazione per la ricarica dei climatizzatori.
L’ACS 661 è una stazione tecnologicamente avanzate che consente di effettuare una manutenzione affdabile e aiutano a mantenere un ambiente sano.

Il know-how tecnico garantisce sicurezza, facilità d’uso e precisione

L’ACS 661 assicura un servizio di assistenza semplice, rapido e preciso dei moderni climatizzatori R-1234yf. La tecnologia e l’attenzione al dettaglio di Bosch assicurano che l’attrezzatura sia conforme a tutte le norme applicabili sulle prestazioni e sulla sicurezza, anche per quanto riguarda gli interventi sui sistemi con refrigerante R-1234yf. 

bat131_0109_printout_rt_11

PRESENTAZIONE

Il meglio: per provare le batterie in tutta comodità e semplicità
Il nuovo tester batterie portatile BAT 131 di Bosch è perfetto per provare le batterie di avviamento da 6 V e 12 V (al piombo-acido, gel e AGM).

La procedura di prova offre risultati delle misurazioni rapidi, precisi e affidabili. Il tester batterie è dotato di un robusto involucro progettato appositamente in linea con i requisiti delle officine. L’interfaccia utente ottimizzata consente un utilizzo semplice e intuitivo.

BAT 131: caratteristiche principali

  • Utilizzo intuitivo, tramite menu; i risultati sono visualizzati su un grande schermo LCD

  • Algoritmo di test ottimizzato per provare le batterie nuove/mai usate/a magazzino

  • Prova per sistema di avvio/carica 12 V e 24 V. Il tester supporta anche l’utilizzo opzionale di una pinza amperometrica, che migliora i risultati delle prove

  • Memorizzazione fino a 100 prove; porta USB per scaricare i rapporti e i futuri aggiornamenti del software

  • La stampante integrata consente di ottenere stampe di facile comprensione

  • Il cavo sostituibile da 3 m garantisce flessibilità durante la diagnosi delle batterie, del motorino d’avviamento e dell’alternatore 

batterielader_bat_415_gb_734x350_w734_0

PRESENTAZIONE

Esercizio di carica per 12 V

Regolazione della carica controllata da microprocessore per batterie al piombo-acido di qualsiasi tipo (batterie esenti da manutenzione, batterie standard, batterie a gel e AGM)

Tempi di carica ridotti grazie al ciclo ottimizzato

Corrente di carica regolata, impostabile in modo continuo

Caricamento alla rete di bordo

Funzionamento in modalità tampone e di supporto

Carica di mantenimento a dente di sega

Protezione da sovraccarico

Protezione contro l’inversione di polarità, carica ammessa solo con il collegamento corretto dei poli

Carica senza rischio di danneggiamento per le batterie completamente scariche

LED indicatori dello stato del sistema

Commutazione di temperatura (caldo/freddo)

Documentazione completa in 8 lingue

Dispositivo per la conservazione dei cavi

Involucro solido

kts_350_green_left_with_obd_new_cd_image_72181_734x350_w734

PRESENTAZIONE

Ogni officina desidera avere un tester multifunzionale contenente tutti gli “strumenti” necessari per la risoluzione dei problemi, in modo da rendere il lavoro quotidiano più semplice ed efficiente.

La soluzione è Bosch KTS 350. In aggiunta a tutte le interfacce standard dei veicoli odierni, supporta anche le nuove interfacce basate su Ethernet ed è quindi perfettamente preparato per le future richieste dell’ambiente automobilistico.

Con l’aiuto di un potente processore e in combinazione con il sistema operativo Windows 10, il programma si avvia rapidamente e lavora più velocemente. Inoltre, il KTS 350 è dotato dell’applicazione di diagnosi Bosch ESI[tronic] 2.0, che è pre-installata sul dispositivo (da attivare).

Il KTS 350 è versatile e ideale come tester all-in-one per le officine indipendenti, come Fast Fitter o come secondo dispositivo per un utilizzo mobile.

Offre inoltre un pacchetto completo ed efficace per la diagnosi centraline, la manutenzione, la risoluzione dei problemi e la riparazione.

Vantaggi KTS 350

  • Soluzione mobile per la diagnosi centraline,la risoluzione dei problemi, la riparazione e la manutenzione

  • Supporto di tutte le interfacce dei veicoli attuali e di quelle basate su Ethernet, funzionamento in parallelo di diversi sistemi BUS

  • Interfaccia PassThru per la programmazione delle centraline sui portali del costruttore del veicolo, come previsto da Euro 5/6

  • Plug & play, ESI[tronic] 2.0 pre-installato

  • Sistema di avvio più rapido, grazie al potente processore e alla moderna tecnologia SSD

  • Aggiornamenti on-line disponibili regolarmente

  • Sistema operativo Windows 10, che permette una facile installazione di applicazioni aggiuntive

bat_645_charging_cables_old_cd_716916668x3750_mid

Nuovo Caricabatterie BOSCH BAT 645

Con il nuovo caricabatterie BAT 645, Bosch offre alle officine un’ attrezzatura professionale universale con uscita di corrente continua di 45 ampere.

Rilevando automaticamente la tensione nominale necessaria, il caricabatterie può essere utilizzato sia per i circuiti 12 V delle autovetture sia per i circuiti 24 V dei veicoli commerciali.

Oltre alle convenzionali batterie al piombo-acido e al gel, sono anche adatti per le batterie con tecnologia AGM (Absorbent Glass Mat), EFB (Enhanced Flooded Battery) e per le batterie agli ioni di litio aggiornate (LiFEPP04, in breve: LFP).

Grazie all’universalità, consentono di caricare in modo completamente automatico tutti i tipi di batterie.

È inoltre possibile selezionare una caratteristica di caricamento speciale per ciascun tipo di batteria, considerando le peculiarità specifiche delle diverse tecnologie durante il caricamento. 

Il caricabatterie BAT 645 prevede due modalità di funzionamento aggiuntivo (back-up e tampone).

In modalità di back-up, il caricabatteria assicura l’alimentazione del veicolo nel caso in cui sia stata rimossa la batteria di avviamento.

Sempre più importante nel lavoro quotidiano delle officine è invece la modalità tampone: in questo caso, il caricabatteria supporta l’alimentazione di bordo, per esempio in caso di aggiornamenti delle centraline. 

Principali Caratteristiche:

Universale per tutti i tipi di batterie (UNI)

Caratteristiche specifiche per WET(H2SO4), AGM, GEL, EFB e LFP (LiFePO4 con BMS)

Fase di carica dolce per batterie molto scariche (automatico)

Durante la sostituzione della batteria mantiene attiva l’alimentazione di corrente ai buffer di dati (quali autoradio, unità di alimentazione e di controllo, ecc)

Mantiene lo stato di carica della batteria SOC e stabilizza i sistemi elettrici del veicolo (a motore spento)

Fornitura:

Caricabatterie Bosch BAT 645

Cavo di alimentazione 3m

Cavo di carica rosso/nero (3 m; 6 mm2)

Supporto per fissaggio a parete

bat_690_charging_cables_old_cd_71693_734x350_w734

Nuovo Caricabatterie BOSCH BAT 690

Con il nuovo caricabatterie BAT 690, Bosch offre alle officine un’ attrezzatura professionale universale con uscita di corrente continua di 90 ampere.

Rilevando automaticamente la tensione nominale necessaria, il caricabatterie può essere utilizzato sia per i circuiti 12 V delle autovetture sia per i circuiti 24 V dei veicoli commerciali.

Oltre alle convenzionali batterie al piombo-acido e al gel, sono anche adatti per le batterie con tecnologia AGM (Absorbent Glass Mat), EFB (Enhanced Flooded Battery) e per le batterie agli ioni di litio aggiornate (LiFEPP04, in breve: LFP).

Grazie all’universalità, consentono di caricare in modo completamente automatico tutti i tipi di batterie.

È inoltre possibile selezionare una caratteristica di caricamento speciale per ciascun tipo di batteria, considerando le peculiarità specifiche delle diverse tecnologie durante il caricamento. 

Il caricabatterie BAT 690 prevede due modalità di funzionamento aggiuntivo (back-up e tampone).

In modalità di back-up, il caricabatteria assicura l’alimentazione del veicolo nel caso in cui sia stata rimossa la batteria di avviamento.

Sempre più importante nel lavoro quotidiano delle officine è invece la modalità tampone: in questo caso, il caricabatteria supporta l’alimentazione di bordo, per esempio in caso di aggiornamenti delle centraline. 

Principali Caratteristiche:

Universale per tutti i tipi di batterie (UNI)

Per il modello BAT 690 è inoltre prevista una connessione Wi-Fi per consentirne l’integrazione nelle reti d’officina in futuro

Caratteristiche specifiche per WET(H2SO4), AGM, GEL, EFB e LFP (LiFePO4 con BMS)

Fase di carica dolce per batterie molto scariche (automatico)

Durante la sostituzione della batteria mantiene attiva l’alimentazione di corrente ai buffer di dati (quali autoradio, unità di alimentazione e di controllo, ecc)

Mantiene lo stato di carica della batteria SOC e stabilizza i sistemi elettrici del veicolo (a motore spento)

Fornitura:

Caricabatterie Bosch BAT 690

Cavo di alimentazione 3m

Cavo di carica rosso/nero (3 m; 16 mm)

Supporto per fissaggio a parete

aa_as_tct_eps118_image9_bl_64467

Il nuovo Bosch EPS118 è il tester iniettori ideale per controllo di CRI/CRIN e CRI piezoelettrici e le sue caratteristiche salienti sono:

  • Pressione di test fino a 1800 bar
  • Update del software via USB o WLAN
  • Connessione stampante via USB o WLAN
  • Semplice sostituzione del filtro
 

Caratterizzato da una struttura compatta, EPS 118 contenente al proprio interno tutte le componenti quali la pompa per la generazione dell’alta pressione, il serbatoio dell’olio di prova, il flussometro, la piastra di misurazione e il PC con touchscreen LCD. Per generare la pressione necessaria alla prova vengono impiegati una pompa ed un rail, entrambi ad alta pressione. La pompa mette in circolo l’olio di prova e il rail è corredato di valvola per la regolazione della pressione necessaria al controllo.

Gli iniettori CRI/CRIN o CRI piezoelettrici vengono collegati mediante un tubo per alta pressione e un adattatore e controllati mediante cavi adattatori specifici dell’iniettore. La prova può essere effettuata esclusivamente a calotta chiusa. Se questa viene aperta, un circuito di sicurezza interrompe il processo e riduce la pressione dell’olio a valori inferiori a 80 bar.

La capacità del serbatoio integrato per l’olio di prova è di circa 3 litri e l’illuminazione della camera d’iniezione permette la valutazione del suo interno.

Il software del nuovo prova iniettori EPS 118 consente la verifica delle funzioni più importanti: controllo della tenuta, portata d’iniezione e quantità di ritorno vengono misurate in diversi punti di carico e costituiscono così una reale immagine dello stato dell’iniettore.

hybrid_reparatur-und-service_FSA500_ak3_434x300_w734

La diagnosi delle centraline e le letture delle varie memorie guasti forniscono al tecnico dell’officina informazioni indispensabili per gli interventi di manutenzione e riparazione. Tuttavia, per individuare il guasto e identificare con precisione il componente difettoso, solitamente è necessario eseguire ulteriori test sul veicolo.

Per le prove avanzate dei componenti elettrici ed elettronici, Bosch ha sviluppato lo strumento di analisi FSA 500, per l’analisi rapida e accurata dei guasti dei veicoli. Il tester FSA 500, alimentato a batteria, si collega in modalità wireless a un PC su cui è installato il software di prova che controlla il tester di misurazione. A questo scopo è possibile utilizzare un PC o un computer portatile già presente in officina o, in alternativa, un’unità diagnostica dedicata (DCU – Diagnostic Control Unit).

Il modulo di misurazione FSA 500 è dotato di funzioni di prova del motore, di un oscilloscopio universale con modalità a 2 e 4 canali, di un dispositivo stroboscopico per la verifica dell’accensione e di un multimetro a 2 canali. Soddisfa perciò tutti i requisiti standard per la prova elettrica ed elettronica dei diversi protocolli dei veicoli, anche sulle linee CAN.

Il tester FSA 500 incorpora inoltre un generatore di segnali per la simulazione dei segnali dei sensori e per l’esecuzione di un’ampia gamma di test preconfigurati dei componenti. Il software dell’FSA guida l’operatore passo dopo passo lungo la sequenza di prova. La struttura modulare del nuovo tester Bosch offre una serie di vantaggi per l’impiego quotidiano in officina. Per esempio, grazie alla possibilità di connessione wireless al PC dell’officina, l’FSA 500 può essere posizionato nel vano motore durante la prova e richiede solo corti cavi di collegamento dei sensori.

Il modulo KTS per la diagnosi delle centraline può essere collegato all’interno del veicolo e può anch’esso connettersi in modalità wireless al computer dell’officina.

560_test_w734_0-2

Il nuovo e robusto KTS 560 è sviluppato per il software di diagnosi Bosch ESI[tronic] 2.0. Supporta tutti i più rilevanti protocolli di diagnosi ad oggi esistenti, ma anche quelli futuri basati su Ethernet.

In più, è possibile operare su diversi protocolli di diagnosi in parallelo, così da poter utilizzare i portali delle case costruttrici di automobili per la diagnosi e la riprogrammazione, in conformità alle normative europee.

Il voltaggio, la resistenza e la corrente possono essere misurate in modo facile ed e ciente.

Grazie a KTS 560 è possibile misurare tutti i segnali del veicolo, dai sensori agli attuatori.

In aggiunta alla connessione tramite USB, l’hardware con potente Bluetooth® è stato progettato per garantire un’affidabile connessione mobile con i PC equipaggiati di sistema operativo Windows.